50 sfumature di grigio, la rinascita del bondage

50 sfumature di grigio

Indubbiamente uno dei casi letterari degli ultimi decenni, 50 sfumature di grigio ha permesso che la realtà del bondage e del BDSM emergesse nella contemporaneità dei media.

Il romanzo, scritto dalla scrittrice inglese Erika Leonard con lo pseudonimo di L. James, ha venduto più di 125 milioni di copie, se si considera l’intera trilogia. Essa è composta dai testi successivi a 50 sfumature di grigio, Cinquanta sfumature di nero e Cinquanta sfumature di rosso.

Probabilmente l’autrice non si sarebbe aspettata un successo planetario: la serie doveva essere focalizzata su una fantafiction per la TV, tant’è che una serie di puntate furono anche trasmesse sul sito fantafiction.com.

Quali sono stati i motivi del successo del libro? Non è possibile dare una risposta precisa, ma ci si può avvicinare.

In primis conosciamo il notevole interesse che il sesso, in genere, alimenta nei consumatori di media: web, tv, libri, magazine ecc ecc. Inoltre il bondage, sul quale 50 sfumature di grigio è in parte basato, suscita molta curiosità, proprio per la natura della sua pratica. Questo perchè la pratica del bondage e del bdsm penetra nella psiche, andando a solleticare archetipi e tabù, spesso oscurati dalla mente.

Non va esclusa la verosimiglianza della vicenda: la storia potrebbe infatti accadere a chiunque.

La trama

La protagonista, Anastasia Steele, è una giovane laureanda in letteratura alla Washington State University. La sua amica coinquilina, direttrice del giornale accademico, le chiede di sostituirla per una intervista a Christian Grey, manager dell’omonima azienda.

I due provano immediatamente una reciproca attrazione, che li fa incontrare più volte. Il signor Grey sottopone alla giovane Ana un contratto, nel quale si sottoscrive la natura de loro rapporto.

Secondo i patti, la natura della relazione dovrà essere esclusivamente sessuale; inoltre dovrà basarsi sul rapporto dominatore-sottomessa.

La volontà di una tale relazione è probabilmente ispirata dal violento passato del protagonista, vittima di una infanzia segnata dai maltrattamenti. La donna comprende i motivi dietro ai quali si nasconde questa torbida ossessione, e cerca di aiutare Christian a liberarsi dal proprio passato.

Effetti e curiosità

La trilogia di 50 Sfumature ha portato un aumento esponenziale delle vendite e del consumo nel settore dei sex toy e dell’erotismo in genere. Consultando alcuni dati forniti da Google, si è notato che, le ricerche sul web riguardanti le parole: Bondage, BDSM, Gagging, Flogging, Dominazione, Blindfolding, hanno avuto una crescita inimmaginabile.

Sembra inoltre siano donne, prima probabilmente ignare di queste pratiche, ad aver centuplicato il loro interesse. Che si trattasse di un fenomeno “rosa” effettivamente era chiaro, ma è la sua portata a sbalordire.

Sappiamo che 1 individuo su 2 ha sempre trovato eccitante il fatto di essere morso  ed è proprio in concomitanza con il successo della trilogia di E.L. James che le pratiche siano diventate di pubblico dominio.

1 persona su 5 che afferma di aver provato i kinky plays (legature, travestimenti sexy, giochi di ruolo e sub-dom) almeno una volta. Se abbiamo detto che sono le donne a fare da traino, i maschietti (come sempre del resto care amiche), si lasciano trasportare. Per dirla tutta, anche loro si stanno dimostrando ricettivi in materia e, il mercato maschile dei giochi erotici è cresciuto molto. Ogni tanto anche loro riescono a capire qualcosa che non sia solo sport.

 

Lascia un commento